Ense mette al servizio del cliente qualità, una robusta struttura e soluzioni elettroniche d’avanguardia, come una performante piegatrice per garantire alte prestazioni

Specifiche tecniche
Lunghezza piega6200 mm
Incavo1000 mm
Tonnellate1000 nominali
Carico concentrato500 Ton/metro
Macchinari
N° 1 CMP 50 Ton x 1250 mm
N° 1 SCHIAVI 125 Ton x 1250 mm
N° 1 CBC  300 Ton x 3000 mm
N° 1 SCHIAVI 400 Ton x 5000 mm

Molti i servizi messi a disposizione da Ense s.r.l. per la propria clientela, tra i quali la piegatura di lamiere. Una tecnica di lavorazione che comporta una deformazione permanente attraverso un’azione di flessione.

I metalli presentano al loro interno una “fibra neutra” che, senza allungarsi o contrarsi, può essere deformata. La buona riuscita dell’operazione è interamente basata sulle differenti proprietà dei metalli selezionati. Questi devono infatti essere sufficientemente plastici, così da non generare delle rotture nei pressi della piega.

Per compiti di questo genere è necessario affidarsi a gruppi di grande esperienza, come Ense s.r.l., in grado di determinare, ed eventualmente correggere, il ritorno elastico.

Piegatura in aria

Sfruttando un punzone superiore è possibile ottenere la piegatura in aria, pressando la lamiera in una matrice inferiore a V. Sono tre in totale i punti di contatto tra la superficie da piegare e la macchina, due sulla matrice e uno sul punzone. Saranno poi i tecnici a determinare l’angolo di piega, che deriva dalla profondità alla quale scende il punzone.

Un procedimento che tiene conto dell’over-bending, un fenomeno che consiste letteralmente in una piega maggiore del necessario, al fine di compensare il ritorno elastico, così da ottenere l’angolo selezionato. Il comparto tecnico di Ense s.r.l. saprà sempre optare per la scelta migliore, con la piegatura in aria che offre svariati vantaggi, dalla minor forza necessaria alla possibile piegatura di lamiere di grosso spessore.

Coniatura

Per operare la coniatura è necessario l’utilizzo di un punzone, che proceda a pressare del tutto la lamiera, raggiungendo il fondo cavo della matrice inferiore. È fondamentale che matrice e punzone presentino lo stesso angolo di inclinazione. In questo modo infatti si riesce ad eliminare del tutto il ritorno elastico.

Si opta per questo sistema principalmente per piegature di angoli a 90°, con lamiera sottile. Un’opzione che garantisce precisione, oltre all’ottenimento di angoli inferiori rispetto alla piega in aria.

Appiattimento

Sono due le fasi dell’appiattimento. La prima risulta essere una pre-piega, tra 26 e 35 gradi (con piegatura in aria). La seconda è una schiacciatura parziale o totale della lamiera. In questo modo si ottengono rigidità, protezione dei bordi ed eliminazione di spigoli liberi.

Servizio di trasporto

Consegnamo in tutta Italia le tue lavorazioni

Logo TUV

Certificazione TUV Italia

La Norma Europea Armonizzala EN 1090-1 specifica i requisitiper la valutazione della conformità delle caratteristiche di performance per i componenti strutturali in acciaio e alluminio, nonché per i kit immessi sul mercato come prodotto da costruzione.

Se hai un progetto, noi possiamo realizzarlo!